XChiudi

Proseguendo la navigazione sul nostro sito, lei accetta che vengano utilizzati dei cookie per proporle servizi e offerte in linea con le sue aree di interesse.

Per saperne di più e configurare i cookie
MAGNESIO
Principale indicazione: pelle resa fragile dallo stress
ATTIVO PURO A63
Sintesi bibliografica
 
  • Nome INCI : MAGNESIUM CHLORIDE
  • Molecola pura a più del 99%, ottenuta tramite biosintesi

 

Il magnesio, sotto forma di idrato, di ossido idratato, di carbonato, di cloruro e di altri sali, è molto utilizzato in medicina e farmacia. Lo ione magnesio Mg2+ svolge un ruolo molto importante nell'equilibrio ionico del corpo umano e deve quindi essere presente nell'alimentazione, proprio come accade per il calcio.
Il corpo non produce magnesio e, anzi, lo consuma più o meno rapidamente in base all’attività fisica e al livello di stress subito dall’organismo. Il magnesio interviene un numerosi metabolismi.
La pelle è strettamente collegata al sistema nervoso centrale tramite la componente neuro-endocrina di quest’ultimo. Ecco perché, sotto l’azione dello stress, numerose affezioni cutanee sono contrassegnate da crisi parossistiche passeggere, come le dermatosi infiammatorie (eczema, dermatite seborroica, psoriasi, vitiligine, alopecia...). A lungo termine, a causa di uno stato di stress troppo ripetuto, l’equilibrio della pelle risulta alterato e l’immunità cutanea può addirittura indebolirsi.
Il magnesio possiede quindi proprietà interessanti per i cosmetici.

 

  • MECCANISMI DI AZIONE / PROVE DI EFFICACIA

Lo strato corneo svolge un importante ruolo di barriera impermeabile, grazie ai lipidi intercellulari. In caso di degrado del suo stato, si verifica tutta una serie di fenomeni. L’accelerazione della sintesi dei lipidi permette di ritrovare l’impermeabilità e la sintesi del DNA aumenta all’interno dell’epidermide. I lipidi hanno una funzione cruciale e la loro sintesi è controllata da una serie di enzimi nell’epidermide.  Per ciascuno di essi, è possibile definire il pH ottimale e la quantità di ioni. È stato dimostrato che l’applicazione di magnesio o di sali di magnesio a 10 μM accelera il ripristino dell’equilibrio.

Lo stress può ritardare la cicatrizzazione, in quanto stimola la produzione di glucocorticoidi, i quali agiscono negativamente sull’equilibrio della barriera cutanea [1].

Il magnesio agisce:
• intrappolando i radicali liberi, per intervenire sullo stress ossidativo [2, 3];
• aumentando l’idratazione, diminuendo la rugosità e l’arrossamento della pelle [4];
• limitando la liberazione dei messaggeri dell’infiammazione (LT, Citichine TNF IL12…), i quali accelerano la reattività e l’invecchiamento cutanei [5].

 

  • IL PARERE DEL NOSTRO ESPERTO

Il magnesio è un co-fattore biologico ubiquitario e, dopo il calcio, lo ione metallico divalente più importante in biochimica. Se le sue carenze sono facilmente osservabili a livello nervoso, la sua azione e la posologia a livello cutaneo sono più discutibili. Le acque termali e quelle del Mar Morto traggono vantaggio dall’associazione di minerali e, in particolare, del magnesio. Tuttavia, le condizioni di impiego e le combinazioni di diversi sali sono tali per cui si è ben lontani da ciò che è possibile vantare per l’attività in vivo del solo ione di magnesio per via topica.

Allo stato attuale, non possiamo pronunciarci in maniera completa in merito al suo interesse sotto forma di soluzione ad una dose da 0,1% a 1% per via topica (diversa dai bagni prolungati).  Può tuttavia costituire un coadiuvante privo di rischi per alcune preparazioni cosmetiche.

 

  • DOSE EFFICACE

L’insieme delle pubblicazioni e degli studi scientifici, gli impieghi abituali di questo principio attivo e il parere del nostro esperto, ci hanno indotti ad utilizzare l’Attivo Puro Magnesio alla dose di 1,8 mg per flacone.

 

  • RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

[1] New strategies to improve skin barrier homeostasis. M. Denda, Advanced Drug Delivery Reviews, 54(1): 123 –130. 2002.
[2] Magnesium reduces free radicals in an in vivo coronary occlusion-reperfusion model. Lawrence A et al. J Am Coll Cardiol, 32:536- 539. 1998.
[3] Antimutagenesis studies of magnesium and calcium salts. Bronzetti G et al. Journal of environmental pathology, toxicology and oncology, 19(4): 401-413. 2000.
[4] Dead sea salt improves atopic dry skin. Proksch et al. International Journal of Dermatology, 44:151–157. 2005. [5] Magnesium ions Inhibit the antigen-presenting function of human epidermal langerhans cells in vivo et in vitro involvement of AT Pase, HLA-DR, B7 Molecules and cytokines. Schempp CM et al, The society for investigative Dermatology Inc, 115(4): 680-686. 2000.


Questi dati sono forniti a titolo informativo e non costituiscono in alcun caso un’informazione medica né mettono in causa la nostra responsabilità. Questi documenti possono essere copiati o riprodotti solo ed esclusivamente a fini informativi, per un uso personale e privato. Qualunque copia o riproduzione utilizzata per altri scopi è espressamente vietata e metterebbe in causa la responsabilità del suo autore, ai sensi dell’articolo L 122-3 del Codice della Proprietà Intellettuale.