XChiudi

Proseguendo la navigazione sul nostro sito, lei accetta che vengano utilizzati dei cookie per proporle servizi e offerte in linea con le sue aree di interesse.

Per saperne di più e configurare i cookie

Cura della pelle asiatica

Lo sbiancamento dell'incarnato è una delle principali preoccupazioni delle donne asiatiche, soggette a squilibri della pigmentazione. Hanno però anche la pelle sensibile, che richiede trattamenti adeguati.

Pelle asiatica: alla ricerca della perfezione

Le donne asiatiche hanno solitamente la pelle più spessa rispetto alle caucasiche. Meno soggetta alle forme di cancro cutaneo dovute ai raggi UV, la pelle asiatica possiede una buona capacità di riparazione del DNA delle cellule cutanee in seguito ad un'esposizione al sole. La barriera cutanea delle pelli asiatiche è però meno efficace. Il tasso di idratazione è inferiore, poiché lo stato corneo contiene una minore quantità di NMF (Natural Moisturizing Factor). L’acne è frequente e può anche lasciare macchie.

Rughe tardive sulla pelle asiatica

I segni di invecchiamento compaiono diversamente e in media 10 anni più tardi. Le rughe sono maggiormente presenti in corrispondenza delle zampe di gallina, della fronte, del contorno occhi e della bocca. Sono poco accentuate fino a 40 anni, ma il processo accelera poi in maniera non lineare. Lo spessore dell'epidermide diminuisce soprattutto nelle zone esposte, dove il rinnovamento cellulare è meno efficace. Si rileva anche la perdita di elasticità. Con l'età, le rughe aumentano in superficie e in profondità ma, passati i 60 anni, il loro numero e la loro lunghezza non variano praticamente più.

I problemi di pigmentazione specifici delle pelli asiatiche

L'invecchiamento del viso delle donne asiatiche si manifesta innanzitutto con la comparsa di macchie di pigmentazione. Le prime irregolarità si osservano intorno ai 30 anni su guance e fronte, zone foto-esposte che presentano accumuli di melanina. Queste iper-pigmentazioni si accentuano a 50 anni. Inoltre, la pelle ingiallisce con l'età. Il sole non è l'unico responsabile. Anche gli ormoni intervengono nel controllo della pigmentazione, alterando la melanogenesi (il processo di formazione della melanina), insieme ad una probabile origine genetica.

La pelle asiatica: spesso ipersensibile

Le donne asiatiche hanno spesso la pelle molto sensibile, addirittura intollerante, allo stress ambientale come, ad esempio, l'effetto dell'inquinamento sulla pelle. La loro pelle si arrossa e si infiamma rapidamente. Esistono comunque differenze a seconda delle regioni asiatiche, del clima, delle abitudini alimentari e dello stile di vita.

Trattamenti biomimetici consigliati:
B03 Latte detergente fisiologico

B04 Olio detergente setoso

B05 Tonico fisiologico

B07 Mousse detergente detossificante

B20 Fluido oil-free dissetante

B21 Emulsione leggera idratante