XChiudi

Proseguendo la navigazione sul nostro sito, lei accetta che vengano utilizzati dei cookie per proporle servizi e offerte in linea con le sue aree di interesse.

Per saperne di più e configurare i cookie
RESVERATROLO
Principale indicazione: rughe consolidate
ATTIVO PURO A05
Sintesi bibliografica
 
  • Nome INCI: VITIS VINIFERA (GRAPE) VINE EXTRACT
  • Estratto vegetale di sarmenti di vite (Vitis vivifera), titolato in monomeri e oligomeri di Resveratrolo
 

Polifenolo della classe degli stilbeni, il resveratrolo è presente in alcuni frutti, come l’uva e le more. Lo si ritrova in notevole quantità nel vino, dove la sua presenza spiegherebbe in parte i benefici effetti di questa bevanda sulla salute, consumata con moderazione (ciò che gli anglosassoni definiscono il “French Paradox”). Questa molecola è stata oggetto di numerosissime ricerche ed è nota da tempo per i suoi benefici sulle malattie cardiovascolari, il diabete e il buon funzionamento del cervello.
Il resveratrolo è anche ampiamente utilizzato nelle formulazioni cosmetiche. Si tratta infatti di uno dei più potenti antiossidanti presenti sul mercato ed è noto per prolungare la vita delle cellule, grazie alla sua capacità di stimolare la produzione delle proteine di longevità: le sirtuine. Abbondantemente presenti nelle cellule dei soggetti centenari, le sirtuine sono il bersaglio di nuovi principi attivi cosmetici anti-età.

 

  • MECCANISMI DI AZIONE / PROVE DI EFFICACIA

Il resveratrolo è noto per le sue proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e anti-età [2].

• Proprietà antiossidante e protettiva
Il resveratrolo è un potente polifenolo. Vari studi dimostrano che, grazie alle sue capacità antiossidanti, il resveratrolo è efficace per proteggere la pelle contro gli effetti deleteri dello stress cellulare [3, 4].
Inoltre, uno studio in vitro ha evidenziato la capacità del resveratrolo di bloccare l’attivazione del NF-kappaB (Nuclear Factor Kappa B) in maniera dose-dipendente. Questo fattore è conosciuto per il ruolo svolto nello sviluppo del cancro della pelle UV-indotto [5].

• Aumento della durata della vita cellulare
Il resveratrolo prolunga anche la vita delle cellule, arrivando una sirtuina (SIRT-1), proteina della longevità presente nelle cellule della pelle: fibroblasti e cheratinociti [1, 5, 6]. Questa proteina prolunga la vita cellulare compattando il DNA, il quale non può quindi essere trascritto; ciò consente di ridurre il tasso di errore e, quindi, di preservare il genoma di ogni cellula.

• Azione anti-rughe
Uno studio in vivo evidenzia anche l’azione “retinol-like” del resveratrolo. È infatti in grado di ridurre il numero e la profondità delle rughe consolidate [1].

• Proprietà cicatrizzante
Il resveratrolo stimola la cicatrizzazione. Uno studio condotto su una coltura di cheratonociti umani ha infatti messo in luce la sua capacità di stimolare la secrezione del VEGF (Vascular Endothelial Growth Factor) [7].
Per le sue proprietà anti-radico, la capacità di prolungare la vita delle cellule e l’azione mirata sulle rughe, il resveratrolo al 5% è un ottimo candidato per lottare efficacemente contro i segni dell’età, garantendo nel contempo una buona tolleranza cutanea.

 

  • IL PARERE DEL NOSTRO ESPERTO

Dal punto di vista chimico, tale molecola è caratterizzata da una struttura stilbenica e polifenolica, che spiega le proprietà legate a queste due classi: antiossidazione, assorbimento dell’irraggiamento e del trasferimento energetico e cattura dei radicali liberi. Senza dimenticare una funzione fito-ormonale, grazie alla nota affinità recettoriale degli stilbeni e, infine, una potenzialità d’azione sulla tirosinasi (depigmentazione), confermata da una recente comunicazione scientifica.
Questo principio attivo possiede intrinsecamente un importante potenziale, anche se molto lavoro deve ancora essere compiuto per chiarire e posizionare la forza dei suoi effetti rispetto ad altri grandi attivi dermatologici come, ad esempio, la vitamina A.
L’attività antiossidante schiude la via a tutti gli aspetti della prevenzione del foto-invecchiamento e persino della protezione interna delle cellule contro i danni immediati da irraggiamento.
Si riscontrerà anche un profilo antinfiammatorio in numerose affezioni cutanee che rispondono ai prodotti di questi tipo. È prevedibile un effetto sugli arrossamenti della couperose.
Il profilo ormonale permetterà di agire sulla 5α reduttasi, ma anche sull’espressione nucleare, con un interesse nell’acne e nell’invecchiamento cronologico.
Infine, un’attività di inibizione della tirosinasi completerà il profilo d’interesse per le pelli foto-invecchiamento e il loro corollario di disturbi della pigmentazione. Il melasma potrebbe “rispondere” a questo tipo di molecola, ma non disponiamo di alcuna documentazione al riguardo.
In conclusione, questo principio attivo riveste un grande interesse, benché non sia attualmente facile precisarne tutte le caratteristiche. Gli studi pubblicati indicano una dose al 5%. Non disponiamo di elementi per differenziare gli effetti in base alla dose. La tolleranza non pone problemi. L’attività ormonale sistemica, in considerazione della modalità di utilizzo e della potenza del “binding” recettoriale, non suscita a tutt’oggi alcuna preoccupazione.

 

  • DOSE EFFICACE

L’insieme delle pubblicazioni e degli studi scientifici, gli impieghi abituali di questo principio attivo e il parere del nostro esperto, ci hanno indotti ad utilizzare l’Attivo Resveratrolo alla dose di 70 mg per flacone.

 

  • STUDI SCIENTIFICI
    [1]

Attività

Metodo e durata

Prodotti testati e dose

Risultati

Azione sulla differenziazione delle cellule dell’epidermide (azione “retinol-like”):
azione mirata sulle rughe: riduzione del numero e della profondità.

Studio clinico condotto su 20 donne di età compresa tra 49 e 69 anni, affette da rughe marcate, trattate con una crema contenente il 3% di resveratrolo per 56 giorni.
Misura tramite impronta. Raffronto con un placebo.

3% di un estratto di sarmenti di vite, titolato al 10% di resveratrolo

-L’80% delle donne ottiene un miglioramento: riduzione media del 23% della superficie delle rughe
-Il 55% delle donne constata meno rughe: riduzione media del 71% del numero di rughe.

Prolungamento della vita della cellule attraverso l’aumento dell’espressione delle sirtuine (“proteine della longevità”)

Misura del tasso di sirtuine nei fibroblasti tramite RT-PRC quantitativa su una coltura di fibroblasti umani anziani, trattati con due diverse  concentrazioni di resveratrolo.

0,0005 e 0,002% di un estratto di sarmenti di vite, titolato al 10% di resveratrolo

-Lo 0,0005% di resveratrolo aumenta del 48% il tasso di SIRT-1
-Lo 0,002% di resveratrolo aumenta del 66% il tasso di SIRT-1

Meccanismo d’azione delle sirtuine:
Sir2 (omologa di sirt-1) aumenta il compattamento del DNA, che non può quindi essere trascritto (alcune parti del DNA sono “silenziose”). Questo riduce il rischio di introduzione di errori nella sequenza e preserva così l’integrità del genoma. Si può quindi ritenere che Sir2 possegga proprietà anti-età per la pelle.

Test biochimico sull’attivazione di SIRT-1: miscela di 4 diverse quantità di resveratrox con un substrato fluorescente e NAD+ come co-fattore. Raffronto con il controllo  (DMSO 1%).

4 miscele con 4 diverse quantità di un estratto di sarmenti di vite, titolato al 10% di resveratrolo 2,3; 11,5; 23; 46 mg/L.

-2,3 mg/l di resveratrolo: nessun aumento dell’attivazione di SIRT-1
411,5 mg/L aumento di circa il 35% del tasso di attivazione di SIRT-1
-23 mg/L aumento di circa il 130% del tasso di attivazione di SIRT-1
-46 mg/L aumento di circa il 358% del tasso di attivazione di SIRT-1

Misura del tasso di espressione di SIRT-1 su un’epidermide umana ricostruita tramite immunomarcatura.

Crema contenente il 5% di un estratto di sarmenti di vite, titolato al 10% di resveratrolo al 2%

Aumento del 55% dell’espressione di SIRT-1 nell’epidermide

 

  • RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

[2] Resveratrol: a natural polyphenol with multiple chemopreventive properties. Brisdelli F, et al. Curr Drug Metab. 10(6):530-46. 2009.

[3] Anti-aging properties of resveratrol: review and report of a potent new antioxidant skin care formulation. Baxter RA, J Cosmet Dermatol. 7(1):2-7. 2008.

[4] Therapeutic potential of resveratrol : the in vivo evidence. Baur JA et al. Nat Rev Drug Discov. 5 (6): 493-506. 2006.

[5] Suppression of ultraviolet B exposure-mediated activation of NF-kappaB in normal human keratinocytes by resveratrol. Adhami VM et al. Neoplasia

[6] Trans-resveratrol: a magical elixir of eternal youth? Orallo F. Curr Med Chem. 15(19):1887-98. 2008.

[7] Upregulation of oxidant-induced VEGF expression in cultured keratinocytes by a grape seed proanthocyanidin extract. Khanna S et al. Free Radic Biol Med. 31 (1): 38-42. 2001.

Questi dati sono forniti a titolo informativo e non costituiscono in alcun caso un’informazione medica né mettono in causa la nostra responsabilità. Questi documenti possono essere copiati o riprodotti solo ed esclusivamente a fini informativi, per un uso personale e privato. Qualunque copia o riproduzione utilizzata per altri scopi è espressamente vietata e metterebbe in causa la responsabilità del suo autore, ai sensi dell’articolo L 122-3 del Codice della Proprietà Intellettuale.