XChiudi

Proseguendo la navigazione sul nostro sito, lei accetta che vengano utilizzati dei cookie per proporle servizi e offerte in linea con le sue aree di interesse.

Per saperne di più e configurare i cookie
VITAMINA PP
Principale indicazione: secchezza cutanea grave e costitutiva
ATTIVO PURO A30
Sintesi bibliografica
 
  • Nome INCI : NIACINAMIDE
  • Molecola pura al 99%, ottenuta tramite biosintesi
 

Detta anche vitamina B3 o niacina, la vitamina PP (come le vitamine B1 e B2) interviene nello sfruttamento dell’energia da parte dell’organismo (metabolismo energetico) a riposo. Il corpo umano è in grado di sintetizzare la vitamina PP a partire dal triptofano. È particolarmente presente nella carne e nel pesce. La vitamina PP è idrosolubile, costituita da acido nicotinico (niacina) e dal suo ammide, la nicotinammide (niacinammide).

La vitamina PP è all’origine di due importanti coenzimi: il NAD (nicotinammide adenina dinucleotide) e il NADP (nicotinammide adenina dinucleotide fosfato). Questi coenzimi partecipano a più di 200 reazioni enzimatiche nell’organismo. La vitamina PP è quindi protagonista di un gran numero di funzioni. Essa consente anche la degradazione e l’utilizzo delle proteine, dei lipidi e dei glucidi. Svolge un ruolo nella formazione dei globuli rossi, nella circolazione del sangue, nel trasporto dell’ossigeno alle cellule e nel funzionamento dei sistemi digestivo e nervoso.

 

  • MECCANISMI DI AZIONE / PROVE DI EFFICACIA

Le sue proprietà sono sfruttate in applicazione topica per migliorare l’effetto barriera della pelle, accelerare la differenziazione cellulare e la cicatrizzazione, nonché per i suoi effetti antinfiammatori [1].

• Miglioramento della funzione di barriera della pelle

La vitamina PP, o niacinammide, stimola la sintesi dei lipidi dello strato corneo [2]. Questi lipidi sono essenzialmente formati da ceramidi, colesterolo, esteri di colesterolo e acidi grassi, e costituiscono un cemento che limita la dispersione d’acqua. Due studi clinici hanno dimostrato che la vitamina PP aumenta la funzione barriera della pelle e riduce l’irritazione in presenza di un agente irritante, migliorando nel contempo la consistenza della pelle [2].

Questo effetto ristrutturante della barriera cutanea può essere valutato misurando la perdita insensibile di acqua (PIA). Una diminuzione della PIA denota una ristrutturazione dell’epidermide.

• Proprietà idratante

La vitamina PP riduce significativamente la perdita di acqua nell’epidermide ed aumenta l’idratazione dello strato corneo [3, 4].

Questa vitamina aumenta l’attività della serina palmitoil trasferasi, un enzima chiave della sintesi delle sfingosine e dei ceramidi. Questo principio attivo assicura inoltre la coesione cellulare e svolge un ruolo importante nell’idratazione cutanea (ritenzione idrica e rallentamento dell’evaporazione). La niacinammide stimola l’espressione degli ARNm codificanti per le due sotto-unità di questo enzima [5].

La vitamina PP è un principio attivo idratante che può essere utilizzato per contrastare gli stati atopici e la secchezza cutanea severa [3, 6].

• Antinfiammatoria

Numerosi studi scientifici hanno evidenziato le proprietà antinfiammatorie della vitamine PP [4].

 

  • IL PARERE DEL NOSTRO ESPERTO

Precursore dei coenzimi di ossido-riduzione ubiquitari NAD/NADH e NADP/NADPH, la sua azione biochimica nel metabolismo cutaneo è nota. È stata rivendicata un’azione benefica sulla ricostituzione dell’effetto barriera e dei cementi inter-corneocitari.
Si è accennato ad un’inibizione delle sirtuine, senza però definirne chiaramente le conseguenze cliniche. Una stimolazione genica è possibile attraverso diversi meccanismi. Si parla dell’inibizione della PoliAdpRibosiPolimerasi (PARP) e delle citochine infiammatorie.

Impiegata in prodotti dermo-cosmetici mirati contro l’eczema, la dose non sembra essere chiaramente definita: un apporto compreso tra 1% e 2 % risulterebbe soddisfacente per i pazienti. Ulteriori ricerche potrebbero rendere questo principio ancora più interessante nel trattamento di alcune patologie dermatologiche (eczema, psoriasi).

 

  • DOSE EFFICACE
L’insieme delle pubblicazioni e degli studi scientifici, gli impieghi abituali di questo principio attivo e il parere del nostro esperto, ci hanno indotti ad utilizzare l’Attivo Puro Vitamina PP alla dose di 290 mg per flacone.

 

 

  • RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

[1] Nicotinic acid / niacinamide and the skin. Gehring W. J Cosmet Dermatol., 3(2): 88-93. 2004.
[2] Textbook of cosmetic dermatology. Robert Baran, Howard I Maibach, third edition, 2005, Taylor& Francis, 103-113
[3] Moisturizing effects of topical nicotinamide on atopic dry skin. Soma Y et al. Int J Dermatol. 44(3):197-202. 2005.
[4] Nicotinamide in dermatology. Kim et al. Expert Review of Dermatology. 5(1): 23-29. 2010
[5] Niacinamide increases biosynthesis of ceramides as well as other stratum corneum lipids to improve the permeability barrier. Tanno O et al. Br J Dermatol, 143(3): 524-531. 2000.
[6] Advances in the application of nicotinamide in dermatology. Tian H. International journal of dermatology and venereology, Volume 35, Issue 02, 2009.


Questi dati sono forniti a titolo informativo e non costituiscono in alcun caso un’informazione medica né mettono in causa la nostra responsabilità. Questi documenti possono essere copiati o riprodotti solo ed esclusivamente a fini informativi, per un uso personale e privato. Qualunque copia o riproduzione utilizzata per altri scopi è espressamente vietata e metterebbe in causa la responsabilità del suo autore, ai sensi dell’articolo L 122-3 del Codice della Proprietà Intellettuale.